Alle 3 circa Eugenio ha bagnato il lettone.

Si è svegliato perchè sentiva la sensazione di bagnato, così rassicurandolo e coccolandolo, l’ho cambiato totalmente e l’ho rimesso a letto, non più al suo posto ancora umido, ma al mio posto. Così, accarezzandogli la testa e baciandolo di continuo sul capo, si è riaddormentato.

Io ho vagato nella notte e nel buio di casa.

Stamattina al risveglio accusava ancora una fortissima stanchezza, e dopo la sua colazione e l’assunzione dalla prima all’ultima delle medicine previste per la mattina, si è accomodato sul divano.

La testa gli gira vorticosamente.

Così mando email alla Cacchione, che mi ha risposto in un batter d’occhio di anticipare le analisi a domani o giovedì. Provvedo a chiamare il nostro fidato infermiere Renato, ma non risponde. Riproverò.

Leggi anche:  Beatificazione Carlo Acutis

Per il momento, affaticato e stanco, si è rimesso a letto.

Mi ripete sempre: “grazie”

Ed io gli rispondo: “grazie a te di esserci”

Precedente articoloProssimo articolo

Articoli collegati

Gli ultimi appunti

foto ricordo Ristorante Paradiso 19/1/20
Accadde oggi 19 gennaio
19 Gennaio 2021
Madonnina di Eugenio
Preghierina del 19 gennaio 2021
19 Gennaio 2021
prove di amore
La prova d’amore
19 Gennaio 2021

Archivio