Il voto finale al termine del primo ciclo di istruzione della scuola secondaria di primo grado per Eugenio: 10 con lode

Non è stato un voto ottuso, miope, obliquamente indirizzato alla classifica neuronale, stipato nel range istituzionale, costretto nella burocrazia cieca e bacchettona.

E’ stato un voto saggio, intelligente, mirato a lodare non tanto l’apprendimento, la scolastica, la memoria cognitiva, ma l’impegno, l’amore per la cultura, la voglia incontenibile del sapere come forma maxima della fede in Dio.

Eugenio in primis, io e mia moglie Giuseppina ci sentiamo di lodare in toto l’Istituto Comprensivo di Alvignano (CE), nelle persone del Dirigente Scolastico Aida Cortese, dell’intera famiglia dei docenti (si, famiglia; se consideriamo tutto il tempo che i ragazzi passano a scuola con i loro insegnanti), Ilaria Farina, Concetta Biasiucci, Lia Cirioli, Immacolata Simeone, Beatrice Solla, Lina Ciervo, Sista Rossolino, Francesco Panella, Giuseppe Del Monaco, Annarita Gianfrancesco.

Leggi anche:  Sogni d'oro

Quando la scuola è maestra di vita.

Precedente articoloProssimo articolo

Articoli collegati

Gli ultimi appunti

Gesù e gli apostoli
La Parola del 26 gennaio 2021
26 Gennaio 2021
alba a Dragoni
Preghierina del 25 gennaio 2021
25 Gennaio 2021
fiabe stilton
Le mele della salute
25 Gennaio 2021

Archivio