Login

Registrati

Dopo aver creato un account, sarai in grado di monitorare lo stato del pagamento, monitorare la conferma.
Username*
Password*
Conferma password*
Nome*
Cognome/Azienda*
Email*
Telefono*
Indirizzo e informazioni fiscali
Nazione*
* Creando il tuo nuovo account accetti i nostri Termini di servizio e Privacy policy.
Please agree to all the terms and conditions before proceeding to the next step

Già registrato?

Login

Login

Registrati

Dopo aver creato un account, sarai in grado di monitorare lo stato del pagamento, monitorare la conferma.
Username*
Password*
Conferma password*
Nome*
Cognome/Azienda*
Email*
Telefono*
Indirizzo e informazioni fiscali
Nazione*
* Creando il tuo nuovo account accetti i nostri Termini di servizio e Privacy policy.
Please agree to all the terms and conditions before proceeding to the next step

Già registrato?

Login

La sveglia suona alle 8, ma la mia sveglia biologica già dalle 7 entra in funzione.

Ieri è stata una giornata emozionante per Eugenio, Francesca, Giuseppina e per me.

Abbiamo ancora una volta toccato la solidarietà, vera, disinteressata, pulita, autentica, di cuore, col cuore.

In primis Maria Diana, con la sua Associazione Angela Serra hanno donato il loro cuore ed il loro contributo al desiderio di Eugenio di viaggiare per salutare amici e parenti lontani.

Subito di seguito, il fratello Gianicola si è prestato d’impeto alla trasformazione del sogno in realtà prestandoci il suo personale camper per tutto il tempo che Eugenio ha desiderio di viaggiare.

Leggi anche:  Caldo abbraccio

Toccare con mano la solidarietà mette i brividi, quei brividi che fanno sentire l’uomo più umano.

Stamattina alle 8.45 Eugenio si alza per andare in bagno.

Subito dopo iniziamo il rito delle capsule, iniziando da ondansetrone, e proseguendo, senza tanti problemi, con Temodal.

Adesso sono le 9.35 e siamo tutti e 4 in trepidante attesa che scadano altri 40 minuti di attesa per fare colazione, tutti insieme, sempre insieme, noi “fantastici 4

Fantastici 4

driin, driiiin… il timer ci avverte che possiamo finalmente fare colazione!

Sono le 10.15: masterchef Remigio prepara toast con sottiletta e pancetta per Eugenio, per me, mentre Francesca preferisce la colazione dolce con la ciambella di zia Teresa e latte (con un goccino di caffè aggiunto da me)

Leggi anche:  Tu già sai
Eugenio mangia toast
Francesca beve latte in tazza

Articoli collegati

Gli ultimi appunti

Madonnina di Eugenio
Preghierina del 14 gennaio 2021
14 Gennaio 2021
chicco di grano
Il chicco di grano
14 Gennaio 2021
Dio vince
Dio vince il male
14 Gennaio 2021

Archivio

Eventi

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza. Puoi scoprire di più su quali cookie stiamo utilizzando o disattivarli in impostazioni privacy.
AccettaImpostazioni privacy

GDPR

  • consenso cookie
  • Consenso alla pubblicazione

consenso cookie

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso.

Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti.

Consenso alla pubblicazione

Scrivendo la tua testimonianza, accetti che i responsabili editoriali del sito web www.eugenioruberto.it pubblichino la tua testimonianza.