Login

Registrati

Dopo aver creato un account, sarai in grado di monitorare lo stato del pagamento, monitorare la conferma.
Username*
Password*
Conferma password*
Nome*
Cognome/Azienda*
Email*
Telefono*
Indirizzo e informazioni fiscali
Nazione*
* Creando il tuo nuovo account accetti i nostri Termini di servizio e Privacy policy.
Please agree to all the terms and conditions before proceeding to the next step

Già registrato?

Login

Login

Registrati

Dopo aver creato un account, sarai in grado di monitorare lo stato del pagamento, monitorare la conferma.
Username*
Password*
Conferma password*
Nome*
Cognome/Azienda*
Email*
Telefono*
Indirizzo e informazioni fiscali
Nazione*
* Creando il tuo nuovo account accetti i nostri Termini di servizio e Privacy policy.
Please agree to all the terms and conditions before proceeding to the next step

Già registrato?

Login

Ho dovuto attendere 40 anni, poi sei arrivato tu, dono di Dio.

Amore, mi hai insegnato ad amare. Di un amore profondo, viscerale, quasi maniacale. Di quell’amore che non se ne può fare a meno, di quell’amore che quando manca ti manca l’aria, di quell’amore sublime che ti fa stare bene e ti rende la vita piena.

Sorriso, sin dal primo istante di vita. Il sorriso segna sempre il tuo volto, ed anche questo mi hai insegnato. La vita è un sorriso continuo, perché quando la Fede e l’amore sono con te il sorriso pervade il tuo cuore e il tuo volto.

Ieri ci siamo detti, come sempre sottovoce, dal profondo del cuore, con amore, con tutto l’amore di cui siamo capaci, e col sorriso sul volto e nell’anima: “Non mi lasciare mai” ti ho detto, e tu sicuro come sempre: “Non mi lasciare mai neanche tu, papà”

Leggi anche:  La terra gira

Non ci lasceremo mai, amore mio.

Precedente articoloProssimo articolo

Articoli collegati

Gli ultimi appunti

la maschera di plastica
Dolori
16 Gennaio 2021
preghiamo
Preghierina del 16 gennaio 2021
16 Gennaio 2021
fiabe stilton
Il re infelice
16 Gennaio 2021

Archivio

Eventi