La notte è il momento di maggior silenzio, è il momento in cui sei tu solo, con la tua anima.

Ripenso a questa giornata, fatta di auto, traffico, chilometri, ed ospedali.

Eugenio e Remigio in auto per Roma
Eugenio e Remigio in auto per Roma

Ospedali? Ma pensa un pò che fino al 12 settembre li abbiamo visti 2 volte, alla nascita dei nostri 2 gioielli.

Adesso è solo un entra ed esci. E rientra.

Stasera con Eugenio abbiamo scherzato su Dio, e Gesù. Gli ho detto: “sai, in forma rigida e ufficiale, lo chiamiamo tutti Dio, ma da amici, come lo siamo noi adesso, lo possiamo chiamare Diò, sai come se chiamassi un amico e troncassi il suo nome, Nicò, Alè, Antò. E perché non lo possiamo chiamare Diò? In effetti, la Chiesa lo chiama ufficialmente Gesù Cristo, ma noi, amici intimi, lo possiamo chiamare amichevolmente Gesù. N’amico!

Si è sbellicato dalle risate! Eugenio, il mio Gegè.

Si, per farlo divertire faccio anche il pagliaccio. Cosa non farei per lui.

E poi, tornando un attimo serio, gli ho detto: “vedi di dire ai ragnetti che hai in giro per il tuo corpo, che se ne andassero presto e con le proprie zampette, altrimenti se le trova papà tuo, li spiaccica come le zanzare” e lui, con aria remissiva, come se volesse veramente scacciarli, mi dice: “si papà, glielo dico che se ne devono andare!

Ed io, trattenendo a fatica le lacrime, annuisco.

Da leggere:

1 Commento
  1. Ciccolini Maria pia irma

    Buona notte, che Gesù protegga Eugenio da questi maledetti ragnetti. Gesù è con voi sempre. Un abbraccio forte forte.

Scrivi un commento...

Ultimi appunti

Francesca appena nata
Accogliere la vita
14 Maggio 2021
famiglia in campagna
Le famiglie
14 Maggio 2021
apostolo in panchina
Apostolo in panchina
14 Maggio 2021
Amici
La Parola del 14 maggio 2021
14 Maggio 2021
Santuario dell'Incoronata (FG)
Preghierina del 13 maggio 2021
13 Maggio 2021

Archivi

Pubblicità

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: