Iniziamo questa nuova avventura.

Alle 11.19 lascio, come al solito, Eugenio e Pina proprio davanti all’ingresso principale del Policlinico Gemelli. Esco vado a parcheggiare al Park24 (economico e funzionale)

Scendo al 2^ piano (strano a dirsi, ma il piano terra, l’ingresso principale del Gemelli, il piano stradale per intenderci, in effetti è il 4^ piano del policlinico 🙂 )

Eugenio e Pina sono nella saletta d’attesa del reparto di radioterapia, dove c’è anche una famiglia, papà, mamma e Samuel, un bellissimo bimbo di soli 5 anni e mezzo, bellissimi occhi azzurro cielo, con un percorso di vita già molto, molto travagliato. 18 interventi, radioterapia a iosa, 28 mesi di calvario, una grande voglia di vivere ed una forza d’animo dei genitori da far rabbrividire chiunque!

Eugenio sta bene adesso con lo stomaco. Alle 12.30 circa mi chiama a colloquio un dottore, sempre radioterapista, che mi spiega come andrà la terapia (diciamo che ha ribadito quello già detto dal prof. Balducci) con l’aggiunta di probabile nausa e vomito; tutto risolvibile con medicinali ad hoc, tipo Plasil. Ma vabbè, questo è il minore dei problemi. Mi prescrive anche uno spray per evitare le ustioni da radio, da usare come olio solare (molto simpatica, quasi fuori luogo l’analogia!)

  • Eugenio linguaccia nella saletta Gemelli
  • Eugenio e Remigio in saletta Gemelli

Ci siamo: alle 12.51 entriamo nell’acquario.

Eugenio in sala acquario
Eugenio in sala acquario
Eugenio in sala acquario
Eugenio in sala acquario
Eugenio in sala acquario
Eugenio in sala acquario

La dottoressa Elisa Marconi è dolcissima, come una psicologa deve essere.
Aiuta i pazienti a superare gli ostacoli dell’ambiente, della malattia, della degenza.
Così tutto lo staff di questo reparto, è di una dolcezza squisita, pregna di amore per il proprio lavoro, dedizione, e amore per il prossimo.

Alle 14.15 circa Eugenio ha terminato il primo giorno di radioterapia. Le sue sedute saranno più lunghe degli altri pazienti: dureranno 5 minuti per 3 sessioni, ognuna con un posizionamento diverso

Il viso è leggermente arrossato, ma nel complesso va tutto bene, se così possiamo dire.

  • Eugenio preme bottoni gradimento al Gemelli
  • Eugenio preme bottoni gradimento al Gemelli

Eugenio ha una gran fame: ci immergiamo nel traffico romano, 40 minuti d’auto per 34 Km ed arriviamo alla nostra nuova dimora, a casa di Giovanna ed Alberto.

Pranziamo alle 15.10, ma Eugenio vomita tutto: pensiamo sia colpa di questa “benedetta” influenza. Speriamo sia così

5 1 voto
Valuta l'articolo
Iscriviti
Notificami
guest
7 Commenti
Più nuovo
Più vecchio Più votato
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Remigio
Remigio
18 Novembre 2019 18:36

Eugenio è superbo: tratta questo periodo della sua vita come insegnamento, impara e trasmette. Talvolta resto affascinato come mi racconta l’andamento dell’esame, anche se un pò invasivo (la maschera è di plastica rigida, segue il profilo del viso, aerata però)
Sta assorbendo queste esperienze, e le trasforma in amore, amore per la sua famiglia, ripete in continuazione grazie, scusa.
Un maestro di vita.

Raffaella
Raffaella
18 Novembre 2019 18:29

Forza Dedo. Beh anche la forza d’animo tua e di Pina ci sta lasciando senza fiato. Siete superbi.

Luana
Luana
18 Novembre 2019 21:13

????

Luana
Luana
18 Novembre 2019 22:13

????

Remigio
Remigio
18 Novembre 2019 19:36

Eugenio è superbo: tratta questo periodo della sua vita come insegnamento, impara e trasmette. Talvolta resto affascinato come mi racconta l’andamento dell’esame, anche se un pò invasivo (la maschera è di plastica rigida, segue il profilo del viso, aerata però)
Sta assorbendo queste esperienze, e le trasforma in amore, amore per la sua famiglia, ripete in continuazione grazie, scusa.
Un maestro di vita.

Maria Luisa
Maria Luisa
18 Novembre 2019 21:45
Rispondi a  Remigio

E non sapete quanta lezione di vita state dando voi a noi!!!!! Grazie e coraggio nella preghiera

Raffaella
Raffaella(@raffaella-rossetti)
18 Novembre 2019 19:29

Forza Dedo. Beh anche la forza d’animo tua e di Pina ci sta lasciando senza fiato. Siete superbi.

Ultimi appunti

coach Santoro e Eugenio
Preghierina del 30 novembre 2021
30 Novembre 2021
La leggenda del pettirosso di Natale
30 Novembre 2021
sguardo con Gesù
Donaci Signore Gesù
30 Novembre 2021
Autostima
30 Novembre 2021
Tempi angosciosi
30 Novembre 2021

Pubblicità

Sponsor
7
0
Mi piacerebbe un tuo pensiero, per favore commenta.x
()
x