Riflessione della notte

È passata da poco mezzanotte e riflettevo: certo che è comico, ci accorgiamo di quanto sia importante l’ossigeno solo quando ne siamo a corto, e spesso, troppo spesso, lo usiamo male per spargere parole inutili al vento.

Bastano poche parole, brevi, ma intense. Come grazie.

Grazie per quello che abbiamo, che basta e avanza. Grazie per tutte le buone azioni che gli altri fanno per noi. Grazie a chi ci pensa, senza aspettarsi nulla in cambio. Grazie a Dio, per tutto quello che fa per noi. Grazie a Dio per la salute che ci dona, e noi non gli dedichiamo neanche un’oretta del nostro “preziosissimo” tempo durante la settimana.

Togliamo un’ora al lavoro, e dedichiamo la ai figli. Rinunciamo ad un vestito firmato e piuttosto facciano una gita coi nostri figli.

Pensiamo a come fare divertire i bambini alla loro prima comunione, piuttosto che a quanto mangeranno i nostri invitati adulti: vi criticheranno comunque.

La gioia che regalerete ad un bambino sarà per sempre.

Scrivi un commento...